Il primo Codice di condotta per l’uso di dati sanitari a scopo didattico e di pubblicazione scientifica

Il Garante per la protezione dei dati personali ha approvato quello che può essere indicato come il primo Codice di condotta da applicarsi all’uso dei dati sanitari per scopi didattici e di pubblicazione scientifica nel contesto della sanità pubblica (n. 7 del 14 gennaio 2021).

La necessità di questo provvedimento deriva dalla giusta volontà di adeguare la “pratica quotidiana” al Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR). Sebbene sussistano ancora dei dubbi interpretativi circa alcune questioni, questo Codice di condotta può essere concepito come il primo passo per il raggiungimento di un processo standard per il riutilizzo dei dati sanitari.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •