Costituzione di un Albo degli Amministratori di Sistema in ambito sanitarioCostituzione di un Albo degli Amministratori di Sistema in ambito sanitario

COMUNICATO STAMPA

L’Associazione Italiana Amministratori di Sistema e Telemedicina, di seguito nominata AITASIT, intende promuovere, sotto l’egida della FNO TSRM e PSTRP e attraverso la costituzione di un Gruppo di Lavoro dedicato, la creazione di un Albo finalizzato a riunire i Professionisti Sanitari impegnati all’interno del proprio contesto professionale nella gestione dei Sistemi Informativi in ambito sanitario.

Il gruppo è attualmente composto da membri esperti del settore: alcuni inseriti all’interno del Consiglio Direttivo dell’Associazione, altri in qualità di collaboratori esterni, tutti a vario titolo inseriti in contesti organizzativi nei quali la gestione dei sistemi informativi si caratterizza per la molteplicità di modelli organizzativi in grado di arricchire e diversificare l’esperienza dei singoli componenti.

Gli scopi principali della creazione di un Albo che raccolga tali professionisti sono molteplici, ma possono essere così riassunti:

  • creazione di una rete di professionisti finalizzata alla condivisione di esperienze, procedure e Linee Guida, nella gestione dei Sistemi Informativi in ambito sanitario;
  • tutela, anche contrattuale, dell’operato dell’Amministratore di Sistema (di seguito AdS);
  • implementazione di percorsi formativi continui e dedicati;
  • verifica e la certificazione delle competenze del professionista che opera con tale ruolo;
  • aumento degli standard qualitativi del servizio offerto al cittadino, a tutela della salvaguardia dei suoi diritti.

L’obiettivo finale è quello di definire e concretizzare a livello ministeriale un percorso di qualificazione dell’expertise dell’AdS in ambito sanitario, nell’intenzione di conferirvi dignità normativa ed istituzionale.

A medio e lungo termine, le ricadute auspicabili rispetto al Progetto d’istituzione dell’Albo possono essere di seguito sintetizzate:

  • finalità occupazionali e/o di ricerca (Servizio Sanitario Nazionale – Servizio Sanitario Regionale, P.A., industria, privato);
  • preparazione all’impiego lavorativo in qualità di CTU;
  • preparazione all’impiego lavorativo in qualità di “Auditor Esterni” ai sensi della norma ISO 27001;
  • docenza e presenza in commissioni di conseguimento di titoli, all’interno di Master professionalizzanti nell’ambito di pertinenza;
  • valorizzazione professionale.

In questo periodo storico senza precedenti, alla luce della contingenza imposta dalla necessità di contenere la diffusione del Covid-19, il Gruppo di Lavoro intende procedere con ancora maggior determinazione nella realizzazione del Progetto, nella condivisa consapevolezza che l’AdS si configuri quale elemento potenzialmente prezioso e in grado di fare la differenza, rispetto alla crescente complessità di cui verrà investita la gestione dei flussi informativi in ambito sanitario.

Risulta infatti innegabile la progressiva accelerazione della trasformazione digitale dei rapporti di lavoro che ha inevitabilmente investito anche il panorama sanitario, e che ha contribuito a favorire lo sviluppo (o meglio obbligarne l’evoluzione) dello “smart working” quale modalità di lavoro sperimentabile per diverse figure o posizioni a livello aziendale.

A questo si aggiunge l’obiettivo strategico, da parte delle Aziende sanitarie, di garantire una maggiore fruibilità dei servizi da parte del cittadino mediante lo sviluppo e la promozione di piattaforme che ne possano minimizzare la presenza fisica (Web Service Portal); ne consegue la necessità di porre maggiore attenzione nei confronti del trattamento dei dati personali, e più in generale nell’esigenza di progettare sistemi di governance proattivi, costituiti da una rete di professionisti in grado di gestirne rischi e benefici correlati, sia per l’utente finale, sia per chi eroga qualsivoglia prestazione.  

IL DOCUMENTO DI POSIZIONAMENTO

La formalizzazione di questi scopi ha portato il Gruppo di Lavoro all’elaborazione di un Documento di Posizionamento costituito da due principali sezioni:

  • una revisione delle evidenze bibliografiche a supporto dell’attribuzione del ruolo di AdS in ambito sanitario;
  • un’analisi delle attività che coinvolgono sul piano funzionale lo specialist.

È evidente quanto la costruzione di solide basi prima sul piano metodologico e poi sul piano documentale, siano presupposti fondamentali rispetto ai quali il Gruppo di Lavoro preposto abbia intenzione di operare: per questo motivo il Gruppo di Lavoro si avvale della collaborazione attiva e continuativa con FASTeR, attraverso la quale il documento è attualmente in fase di revisione, al netto di una preliminare valutazione effettuata dall’Associazione suddetta. Il coinvolgimento di tale associazione scientifica di secondo livello quale interlocutore più appropriato, deriva dalla rappresentatività che ne contraddistingue la presenza nell’ambito della Comunità Scientifica e Professionale di riferimento, e dalla competenza maturata in ambito metodologico, in ragione delle finalità di aggregazione che la caratterizzano e che riconducono alla promozione ed allo sviluppo dell’attività di ricerca tecnico-scientifica.

Allo scopo di censire le attuali forme di attribuzione del ruolo e della funzione di AdS nei diversi contesti aziendali, e di ottenere una serie di informazioni utili per la progettazione dei percorsi formativi più opportuni, il Gruppo di Lavoro ha trasmesso al Gruppo Dirigenti in seno alla FNO TSRM PSTRP un questionario finalizzato in tal senso. Rispetto ai dati emersi, che verranno sintetizzati all’interno del documento di posizionamento, sarà possibile valutare quali iniziative intraprendere in primis sul piano della comunicazione, e poi sul piano dell’offerta di contenuti e di iniziative di confronto.

Nelle prossime settimane sul sito di AITASIT verrà pubblicata a scopo consultivo una versione in bozza del documento, con l’intenzione di sottoporlo alla comunità scientifica, e di offrire l’opportunità di inoltrare via mail le opinioni ed i suggerimenti ritenuti essenziali in merito all’aspetto contenutistico del documento stesso.

Il Gruppo di Lavoro reputa estremamente preziosi tali possibili suggerimenti, che verranno valutati nel proseguo del lavoro di affinamento del documento da parte del gruppo.

GIORNATA INTRODUTTIVA

La fase preliminare sopra descritta culminerà con l’organizzazione di una prima giornata di presentazione, che avrà il duplice scopo di introdurre ed illustrare il progetto ai partecipanti, e di fornire gli elementi propedeutici per il superamento di un test di ingresso, che offrirà l’opportunità di accesso all’Albo.

Non si tratterà pertanto di una giornata formativa come convenzionalmente inteso, ma di un evento attraverso il quale prenderà corpo la ciclica proposta di analoghe situazioni (due o tre eventi per il primo anno, distribuiti sul territorio nazionale), entro le quali verrà favorita l’implementazione di un gruppo di Professionisti che, per competenza e per comprovata esperienza, possano effettivamente rappresentare un riferimento di qualità per la Comunità Scientifica.  

In relazione all’emergenza COVID – 19 e alla necessità di organizzare le attività dell’Associazione nel rispetto delle iniziative di prevenzione adottate, risulta difficoltoso definire con discreto anticipo le date nelle quali sarà possibile proporre la giornata introduttiva.

Rimane comunque nell’intenzione di AITASIT la divulgazione, a breve, di un programma preliminare su questa pagina web, utile anche allo scopo di favorire una consultazione pubblica dei professionisti potenzialmente interessati ad aderire all’iniziativa formativa e all’iscrizione all’Albo.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *