La Finlandia protegge i bambini dalla dose di radiazioni in eccesso

La Finlandia protegge i bambini dalla dose di radiazioni in eccesso

By Cynthia E. Keen, AuntMinnieEurope.com staff writer

Traduzione: Michela Dimonte

14 MAGGIO 2013 – Image Gently, la campagna internazionale per proteggere i bambini dall' esposizione non necessaria a una dose di radiazioni, è molto seguita in Finlandia. Una rete di PACS in tutto il paese contribuisce a rendere ciò possibile, secondo un recente articolo del Journal of Roentgenology.

La Finlandia ha attuato dei PACS distrettuali , il più grande dei quali è il District Hospital di Helsinki e Uusimaa (HUS). Questo distretto comprende 33 ospedali e centri sanitari ambulatoriali, tra cui l'Ospedale per bambini e adolescenti in Helsinki. Un unico PACS (Impax Versione 6.5, Agfa HealthCare) memorizza le immagini da quasi 900.000 procedure di imaging annuali. L'ospedale pediatrico contribuisce con circa 45.000 set di immagini di esame all'anno.

 

 

I bambini nati in Finlandia sono dotati di numeri di identificazione (ID) di durata permanente entro due o tre giorni dalla nascita. Tutta la storia dell’ Imaging di un paziente pediatrico è associata all'ID, e come per gli adulti, tutto ciò che è imaging diagnostico è digitale . Quando viene eseguito un esame TC, vengono memorizzati l' indice di dose (CTDI) e il prodotto dose-lunghezza (DLP). Possono anche essere memorizzati in un PACS reports di dosi. I Sistemi informativi di radiologia (RIS) memorizzano i dati di dose di radiografie digitali e mammografie come anche il numero di immagini e le dosi per la superficie d'ingresso (AJR, aprile 2013, vol. 200:4, pp 771-774).
Quando un medico ha bisogno di accedere ai report di radiologia e alle immagini correlate di pazienti i cui esami sono stati eseguiti nello stesso distretto, il processo può essere eseguito con il clic di un pulsante. Se un paziente fa riferimento ad un ospedale in un distretto diverso, la persona che effettua il rinvio è responsabile per il trasferimento elettronico di tutti i documenti pertinenti di radiologia all'ospedale di ricezione.

Ma questo non accade sempre. E quando ciò non avviene, il personale del reparto di radiologia dell'ospedale ricevente dovrebbe telefonare l'ospedale di origine e richiedere che vengano effettuate queste procedure. Le immagini tendono ad arrivare in pochi minuti, e, a volte meno di mezz'ora, ha detto il dottor Raija Seuri (senior consultant pediatric radiologist at the Helsinki University Central Hospital, HUS Medical Imaging Center) ad AuntMinnieEurope.com.
Il valore dell' accesso alla storia di imaging di un bambino e ai suoi esami è inestimabile. La storia di un paziente può rivelare alti livelli di esposizione a dosi di radiazioni, indirizzando il medico a scegliere di sottoporre il bambino a un esame che non prevede l'esposizione a radiazioni ionizzanti, come una risonanza magnetica o un'ecografia. In particolare per gli esami TC, non potrebbero essere necessari ulteriori nuovi esami TC, quando le informazioni richieste sono contenute nelle immagini e referti di esami TC precedenti. E, di grande importanza, l'uso efficace dei protocolli a basse-dose presso gli istituti d'invio può convincere i radiologi a modificare i protocolli d' esame utilizzati presso le proprie istituzioni.

Seuri e co-autori fornirono quattro esempi di come accedere agli esami TC precedenti avrebbe potuto rendere il trattamento dei pazienti che erano stati trasferiti presso loro migliore e più sicuro.

In Finlandia l'ospedale pediatrico esegue trapianti di organi, chirurgia cardiaca, Interventi ortopedici o per problemi al fegato e per alcune malformazioni congenite.

In un caso, è stata evitata  la richiesta di un ulteriore esame TC per un bambino di 6 mesi di vita per verificare la presenza di metastasi alle coste da neuroblastoma del mediastino posteriore . Una nuova valutazione del precedente esame CT ha mostrato l'erosione delle coste da parte del tumore, un risultato che non era stato rilevato nel referto radiologico. Ciò ha evitato che il bambino fosse sottoposto inutilmente a due esami TC in due settimane.

In un altro caso, la revisione di esami TC trasferiti non solo ha fornito le informazioni necessarie al medico, ma per di più le stesse immagini a dose più bassa hanno mostrato che i protocolli a bassa-dose producono immagini di buona qualità diagnostica portando l'ospedale pediatrico a modificare i propri protocolli.

E in un terzo caso, una storia di 232 procedure di radiologia, di cui 16 erano TAC, ha fornito la giustificazione per richiedere un esame di risonanza magnetica, invece di una TAC. Senza questa storia, sarebbe stata richiesta una TC perché il paziente necessitava dell'anestesia per l'esame di risonanza magnetica.


In Finlandia è stato implementato un archivio nazionale di informazioni riguardo la salute chiamato Kanta. Esso comprende attualmente un database farmaceutico, prescrizioni elettroniche, e gli archivi dei record del paziente. Si prevede che la Diagnostica per immagini sia integrata per il 2016 , secondo il Dr. Jukka Lehtovirta dal Ministero della Salute.
Ma per ora, con la combinazione di ID univoci dei pazienti e la capacità di trasferire i record tra i PACS, i pazienti giovani e anziani in Finlandia sanno che non saranno esposti a una dose di radiazioni per esami radiologici superiore a quella che è strettamente necessaria.

 

Link utili

Image Gently

Federazione Italiana Collegi Professionali TSRM

Pagina Facebook

Società Americana TSRM

Menu Principale

Italian English French German Portuguese Russian Spanish